Pedali nella Notte – Festa dei Lampioni a Calimera

Pedali nella Notte – Festa dei Lampioni a Calimera

Sabato 21 Giugno 2014

Il cielo stellato, il fresco della campagna salentina, musiche e danze popolari, spettacoli, enogastronomia, tradizione e sensibilità ambientale sono gli ingredienti giusti per il secondo appuntamento con “Pedali nella Notte” che  porterà l’allegra brigata dei Cicloamici Fiab Lecce  a Calimera dove, dal 20 al 21 giugno, si svolge la Festa dei Lampioni di San Luigi e de lu Cuturusciu, una festa popolare che segna l’inizio dell’estate.

Una volta giunti a destinazione potremo gustare “lu Cuturusciu“, tipico tarallo morbido ottenuto dalla pasta del pane, condito con olio e pepe e poi cotto al forno e, passeggiando tra le vie del centro storico con il naso all’insù, riusciremo a scorgere un grande cielo appeso multicolore e illuminato, composto da vascelli vichinghi, animali fantastici, torri merlate, stelle brillanti, casette incantate e strumenti musicali.

Sono i tradizionali “Lampioni” realizzati con materiali ecocompatibili e poveri come carta velina, canne di bambù, spago e colla.

Raduno: ore 19:00, sabato 21 giugno Parco Tafuro (Via Luigi Corvaglia) vicino al chiosco del Bar;

Partenza: ore 19:15;

Rientro: a Lecce in tarda serata;

Percorso A/R: km 32 ca.;

Difficoltà: bassa. L’itinerario si svolge prevalentemente su strade secondarie, con scarso traffico automobilistico.

Bici consigliate: qualsiasi purchè efficiente.

Quota di iscrizione: 2 €uro a fini assicurativi (per non soci);

DotazioniLuci efficienti e OBBLIGATORIE (AVANTI E DIETRO), Gilet ad alta visibilità, acqua, accessori antiforatura, caschetto protettivo.

Info & Capogita: Massimo Di Giulio (email massimo_di_giulio@yahoo.it)  cell. 328 8828228

.

Pedali nella Notte – Festa dei Lampioni a Calimera (foto del 21 giugno 2014)

 

 

There are 5 comments left

  1. laura /

    @Agnese:Se nn ricordo male il capogita Pierluigi ha proposto un’escursione in MTB…di quelle toste e che metterebbero a dura prova il ns fisico e la ns tenacia…ATTENDIAMO……………..

  2. Agnese Cerfeda /

    Chiedo venia anche per la sola presunzione di voler primeggiare… non mi è mai passata nemmeno per l anticamera del cervello. .. quella sera è stata ” colpa ” del carburante !!! Ecco.. per l inzuppamento e le varie forature mi avvalgo della facoltà di pensarci….

  3. Pierluigi /

    C’è una certezza nei Cicloamici: simpatia e gioia di pedalare. Tutto il resto è irrilevante, bravura o capacità che siano… Sì…! ma devi ancora rotolarti nel fango, forare 13 volte in un giorno e inzupparti come un babba chiedendo perdono per la presunzione di voler essere prima. Ammazza oh, potremmo organizzare un bel palio su due ruote con tanto di giavellotti! Interessante… interessante. Proporrei un’escursione medioevale…

  4. Agnese Cerfeda /

    Vorresti…. sarà forse il caso di dire che l’ allieva ha superato il maestro …. o quasi ??? Pppprrrrrrrr !!!!

  5. Pierluigi /

    Vorrei i manicotti di Rocco, la pseudo-bici di Laura, il mega faro di Lorenzo “azzurro” e la velocità di Agnese per girare tutto il Salento in notturna.

Comment is closed.