Presto, a Novoli, prima che la Fòcara vada in fumo!

Domenica 12 gennaio tutti in sella sulla due ruote in direzione Novoli per ammirare la grande pira, prima che arda in onore di Sant’ Antonio Abate, patrono del paese.
I Cicloamici Lecce, come da tradizione, ti accompagneranno per assistere alle ultime fasi della costruzione della Focara che tornerà a bruciare mercoledì 16 gennaio in occasione delle celebrazioni della festa del Santo.
La pira alta 25 metri con un diametro di 20, è realizzata con circa 80mila fascine di vite secchi (provenienti dai feudi del Parco del Negroamaro), lavorati e intrecciati con tecniche antichissime che si tramandano di padre in figlio. La mattina del 16 gennaio si compie il rito antichissimo della bardatura che vede una catena umana issare sulla cima del falò l’immagine di Sant’Antonio.
Lungo il percorso di ritorno attraverseremo la Valle della Cupa, in un alternarsi di muretti a secco, vigneti, antichi casali, ville e uliveti plurisecolari.
Tra queste la villa neo-gotica “Quattro Pizzure” con le sue 4 torrette angolari, da cui il nome della tenuta. Un paesaggio unico, solcato da una ultracentenaria linea ferroviaria.

Raduno: Lecce ore 9.00 a Porta Rudiae;
Partenza: ore 9.15;
Rientro: ore 15.30 circa;
Percorso: di ca. 40 km, facile su strade secondarie asfaltate e brevi tratti di sterrato
Bici consigliata: qualsiasi, purchè efficiente;
Quota di iscrizione: 5 €uro a fini assicurativi (per non soci);
Dotazioni: acqua, accessori antiforatura, caschetto protettivo, gilet riflettente, colazione al sacco;
Info & Capogita: Dario Russo e-mail: darioangelo.russo@libero.it cell. 347.0636857

Nel caso di condizioni meteo particolarmente avverse, la pedalata sarà annullata

Comment is closed.